La tua casa a dimensione di uomo… E di animale!

Convivere con un amico a quattro zampe: come scegliere i materiali e gli arredi ideali

  • Hai presente quella felicità che ti dimostrano quando rientri in casa la sera dopo una lunga giornata di lavoro?
  • Hai notato la compagnia che ti sanno tenere quando cerchi la tranquillità?
  • E la gratitudine che ti dimostrano dopo esserti preso cura di loro?

Nessuno meglio di un amico a quattro zampe (o due zampe), sa regalarti tutto questo!

Ecco che allora, nella scelta dei materiali e dell’arredo di casa, tieni in considerazione tutto ciò che può rendere confortevole la tua dimora per te in primis, ma anche per il caro Fido.

Questo comporta un’attenta analisi degli spazi a lui dedicati e dei materiali che è meglio utilizzare nelle varie stanze della casa.

È giusto pensare alle esigenze di un amico a quattro zampe, nella progettazione della casa dei propri sogni?

Sicuramente si, considerando che anche lui fa parte della famiglia ed è già ben abituato a vivere in casa.

E non si tratta semplicemente di riprendere in mano il progetto per valutare quali materiali sono più resistenti all’incredibile capacità distruttiva dell’animale o quali, invece, sono più facili da pulire nel caso di “incidenti” di percorso.

Dobbiamo sempre unire l’utile al dilettevole: ciò che può rendere i movimenti del cane o del gatto più facili, e ciò che è in grado di creare l’atmosfera ideale per la nostra casa.

Con i consigli giusti e le indicazioni migliori si possono fare scelte più ragionate e pensate in un’ottica futura, per rendere gli spazi più adatti e confortevoli a noi ed ai nostri amici a quattro zampe.

Di quali materiali stiamo parlando e perché?

abitativo: salotto con pavimento parquet

Diamo un’occhiata alla foto qui sopra: le venature del legno del parquet sono apprezzate da molti per la loro capacità di creare quella sensazione di vivere a stretto contatto con la natura, superando così gli stretti confini dati dalle pareti di casa.

Ma, molto spesso, appunto, si tratta di una sensazione regalata dal gioco di chiari-scuri e dalle venature del legno, che può essere ricreata anche in altro modo, ad esempio utilizzando un gres porcellanato con effetto legno.

Cos’è il gres porcellanato e perché è un valido sostituto?

Semplice: a meno che l’obiettivo non sia quello di ottenere l’effetto vissuto, quella del parquet è una soluzione che non sempre si adatta bene al nostro amico a quattro zampe.

Le unghie sporgenti e le corse sfrenate su e giù per la casa possono causare graffi e brutti segni difficili da mandare via, soprattutto se piccoli sassolini o granelli di sabbia rimangono incastrati sotto le zampe. Anche i bisognini d’emergenza possono provocare dei danni se non vengono subito puliti, lasciando aloni e macchie fastidiose!

A casa di Debora e Lorenzo

A casa di Debora e Lorenzo, pavimento in gres porcellanato

Il gres porcellanato, invece, è una piastrella molto dura e resistente che viene usata anche per i rivestimenti esterni dei palazzi. Per realizzarla si utilizzando pietre dure senza aggiungere resine e collanti, garantendo così una presentazione molto compatta e caratterizzata da una porosità praticamente nulla.

Le varianti cromatiche sono infinite e questo lo rende ideale per ricreare quegli effetti naturali che tanto si cercano e si desiderano per la casa dei propri sogni.

Gres Porcellanato, irene e mauro

A casa di Irene e Mauro, pavimento in gres porcellanato

In commercio, oltre al gres porcellanato, esistono poi materiali antiscivolo molto eleganti ma efficaci,  che aiutano il nostro amico a quattro zampe a non scivolare e farsi male quando rientra in casa o gioca con noi.

Usare questi accorgimenti vi permetterà di evitare di coprire il pavimento con tappeti qua e là, pensati, nella maggior parte dei casi, per risolvere il problema della piastrella un po’ troppo scivolosa.

Arredi distrutti: NO grazie! Ecco alcuni accorgimenti

Oltre al discorso legato ai materiali più indicati per il progetto di casa, dobbiamo tenere in considerazione la scelta dell’arredamento.

Certo, è fondamentale dare le regole chiare al nostro quadrupede fin dal primo giorno di convivenza: non si sale sul divano, sui letti, sui mobili ecc…

Ma non possiamo essere presenti con lui 24ore al giorno.

Vediamo allora quali sono gli accorgimenti da prendere per non trovarsi casa e arredi distrutti!

  1. Se il nostro amico peloso è un bel gattone, evitare di incentivare la sua voglia di “farsi le unghie” sul divano in pelle o in tessuto nuovo di zecca, è piuttosto consigliato. Per deviare il problema si potrebbe acquistare un opportuno tiragraffi e coprire il divano con il copri-divano più adatto, oppure, come alternativa, in commercio esistono tessuti molto resistenti e perfetti contro le affilate unghie del nostro peloso amico.
  2. Nella fase di progettazione possiamo anche valutare delle soluzioni di gioco come mensole ad altezze sfalsate, ottime per intrattenere i momenti annoiati del nostro gatto.
  3. Prestare attenzione ad alcuni dettagli d’arredo, come le gambe dei tavoli e delle sedie (meglio in acciaio piuttosto che in legno) e le coperture adatte e di design per i fili elettrici.
  4. Le cucce possono diventare splendidi oggetti d’arredo! Si possono individuare linee di classe molto interessanti che si inseriscono perfettamente nel progetto d’arredo che andremo a studiare insieme.

Fonte immagine: https://www.bigodino.it/animali/arredare-casa-a-misura-di-cane-e-gatto.html

Certo, sono semplici idee e accorgimenti che possono indirizzare la tua scelta di arredamento verso qualcosa di più consapevole e ragionato per il tuo amico a quattro zampe.

Eppure possono davvero fare la differenza nella tua e nella sua vita!

Al giorno d’oggi gli animali domestici sono considerati parte integrante di una famiglia, e noi di Abitativo ci rendiamo conto di quanto siano preziosi per voi.

➸ Ecco perché la fase di ascolto e di progettazione dell’arredamento della vostra nuova casa va studiato nei minimi dettagli anche per loro, perché possano vivere serenamente e in armonia in tutti gli spazi dell’abitazione.

Hai visto la guida che abbiamo preparato per te?

Scarica la guida Abitativo con i migliori consigli per arredare la tua casa! Clicca qui sotto!

scarica la guida