Progettare una parete attrezzata: tutto quello che c’è da sapere

parete attrezzata

Hai mai pensato di abbellire la tua casa con una strategica parete attrezzata? Questa soluzione, applicabile a diversi ambienti della casa, viene perlopiù adottata  in soggiorno, in quanto permette di ottimizzare lo spazio e sfruttare appieno la metratura verticale della stanza.

Se non ne hai mai sentito parlare, ti trovi nel posto giusto. In questo articolo ti sveleremo infatti tutti i segreti della parete attrezzata, nonché le varie tipologie a tua disposizione, con l’obiettivo di aiutarti a capire se e quanto questa soluzione vada bene per te e per la tua casa.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA

Cos’è una parete attrezzata

La parete attrezzata è un elemento d’arredo multifunzionale che combina insieme diverse tipologie di mobili, riunendoli in un unico sistema integrato, il cui obiettivo è per l’appunto quello di ottimizzare lo spazio e organizzare meglio un ambiente.

Questa soluzione viene spesso utilizzata in soggiorno, ma può essere adottata anche in altri ambienti della casa, come camere da letto, cucine e studi domestici. Le pareti attrezzate sono infatti progettate per includere varie componenti, che comprendono:

  • spazi per la TV e i dispositivi multimediali, come un’area progettata per ospitare il televisore e altri apparecchi elettronici come lettori DVD, console per videogiochi e sistemi di home theater;
  • librerie e scaffalature;
  • armadi e mobili contenitori, con nicchie, ripiani e mensoline, che possono presentarsi aperti e/o richiudibili;
  • cassetti e vani a giorno, che ti garantiscono un accesso rapido e facile agli oggetti di uso quotidiano.

parete attrezzata cosa è

Le pareti attrezzate possono essere realizzate con diversi materiali, tra cui legno, metallo, vetro o una combinazioni di questi, oltre che personalizzate in base alle esigenze specifiche e allo stile dell’arredamento della casa. Grazie alla loro versatilità e capacità di risparmiare spazio, vengono quindi particolarmente apprezzate.

Tipologie di pareti attrezzate

Per essere sicuro che la parete attrezzata sia una soluzione adattabile alla tua casa, devi prima conoscerne le varie tipologie in cui è disponibile, così da essere certo d’individuare a colpo sicuro quella che risponde meglio alle tue esigenze. In linea di massima, una prima distinzione che è possibile effettuare è quella che intercorre tra la parete attrezzata fissa e la parete attrezzata modulare.

Come si evince dal loro stesso nome, mentre la prima è pensata come una soluzione definitiva, progettata per integrarsi perfettamente con l’architettura dell’ambiente, la seconda si compone invece di singole unità modulari che possono essere combinate tra loro in diversi modi.

In altre parole, mentre la prima è pensata per una sistemazione fissa, la seconda ti concede qualche libertà in più, in quanto può essere facilmente riadattata a seconda delle tue necessità ed esigenze del momento.

Va da sé, naturalmente, che non esiste una soluzione migliore dell’altra. Tutto dipende infatti dal tuo stile di vita, da come intendi sfruttare la parete e dai programmi che hai nel medio – lungo termine. Se, per esempio, vivi in un appartamento in affitto, ma in futuro prevedi di acquistare casa, allora una parete attrezzata modulare sarebbe la soluzione perfetta. Viceversa, se hai appena acquistato una casa nella quale hai intenzione di mettere su famiglia, potresti anche accarezzare l’idea di una parete modulare fissa.

SCARICA LA GUIDA GRATUITA

Un’altra suddivisione che è possibile fare nell’ambito delle pareti attrezzate è quella che distingue tra pareti attrezzate a terra e pareti attrezzate sospese. La prima rappresenta una scelta abbastanza classica, che poggia direttamente sul pavimento e, in quanto tale, si presenta tendenzialmente più stabile e robusta, nonché in grado di sostenere pesi maggiori. La parete attrezzata sospesa, al contrario, viene agganciata al muro e sollevata dal pavimento, all’insegna di una soluzione più minimal e leggera.

parete attrezzata sospesa

Anche in questo caso, stabilire quale due tipologie sia la più adatta per te può non essere immediato. La parete sospesa, per esempio, offre un design piacevolmente moderno e minimalista, nonché un’estetica accattivante. Se, tuttavia, prevedi di caricarla con oggetti particolarmente pesanti, come ad esempio un grosso stereo, potrebbe non essere la soluzione giusta, per quanto bella possa apparirti.

Ricordati inoltre che, al di là del fatto che l’estetica non è tutto (per quanto indubbiamente importante), ciò che appare bello e desiderabile in una fotografia, o a casa di un tuo amico, potrebbe “stonare” nella tua abitazione. Come qualsiasi altro complemento d’arredo, infatti, anche la parete attrezzata dovrebbe integrarsi armoniosamente con lo stile della tua casa, con le tue esigenze e con i tuoi gusti personali.

Ecco perché, prima di prendere qualsiasi decisione, dovresti affidarti ai consigli di un progettista esperto: un professionista in grado di aiutarti a capire non solo qual è la parete attrezzata più adatta per la tua casa ma, soprattutto, se si tratta di una soluzione in grado di soddisfarti davvero.

Come ottenere una parete attrezzata su misura

Prima di dotare la tua casa di una parete attrezzata, a prescindere dalla tipologia, dovresti tenere conto delle dimensioni della stanza in cui intendi installarla, nonché dello spazio che hai effettivamente a disposizione.

Può sembrare una considerazione ovvia, ma la verità è che molto spesso si commettono errori dettata dalla frenesia dell’acquisto o, più banalmente, dal fatto di essersi “fissati” con una particolare soluzione.

Questo è il motivo per cui, onde evitare di correre questi rischi, potresti optare per una parete attrezzata su misura, vale a dire una soluzione espressamente studiata e progettata per te, che tenga conto:

  • dello spazio che hai effettivamente a disposizione;
  • di come intendi sfruttare la parete;
  • dello stile della tua casa;
  • delle tue preferenze personali.

Coniugare insieme questi fattori non è facile, in quanto non sono molti i progettisti e gli interior designer in grado di integrarli fra loro. La verità, tuttavia, è che si tratta di parametri che rivestono la medesima importanza, in quanto l’arredo perfetto è quello che riesce a rispecchiarli tutti, offrendoti quindi una soluzione capace di soddisfarti al 100%, ora e per sempre.

Questa è per l’appunto la filosofia alla base del lavoro di Abitativo®, il nostro efficace sistema di arredamento che, nel giro di soli 12 step, trasforma un generico progetto d’arredo nel “tuo” progetto d’arredo. Il segreto consiste nel considerare ogni progetto come qualcosa di unico e irripetibile, pensato sulla base delle specifiche esigenze di chi ce lo richiede.

Ecco perché, forti di questa convinzione, partiamo sempre da una Diagnosi personalizzata, che ci permette di conoscere approfonditamente i protagonisti del progetto d’arredo: il loro stile di vita, le loro esigenze, i loro desideri e aspettative per il futuro. Ed è proprio acquisendo tali conoscenze che riusciamo a conseguire quello che per noi è l’obiettivo più importate: realizzare un progetto d’arredo in grado di rispecchiare appieno i desideri dei nostri clienti.

Un traguardo, quest’ultimo, che si applica a qualsiasi idea d’arredo, inclusa la parete attrezzata. Quindi, ora che hai capito in cosa consiste questa soluzione d’arredo e quali tipologie hai a disposizione, non ti resta che scegliere quella che ritieni più confacente alle tue esigenze, rivolgendoti a noi per trasformarla in realtà! Scopri come facciamo:

SCARICA LA GUIDA GRATUITA